La mostra di Niccolò Machiavelli: il Principe ed il suo tempo, 1513-2013

Niccolò Machiavelli. Il principe ed il suo tempo, 1513-2013

Scritto nel 1513, il De Principatibus di Machiavelli, meglio noto come Il Principe, compie 500 anni. Per rendere omaggio al suo autore, l’Istituto Nazionale Enciclopedia Italiana ha organizzato una mostra intitolata “Niccolò Machiavelli. Il principe ed il suo tempo, 1513-2013” che verrà ospitata all’interno del Vittoriano. L’esposizione verrà curata dal direttore del Museo del Risorgimento Marco Pizzo ed il professore collezionista Alessandro Campi; i temi verrano trattati in maniera originale, con mezzi di comunicazione moderni, multimediali ed interattivi per addentrarsi in un percorso a dir poco emozionante. L’intento è quello di rendere omaggio ad uno scrittore così importante come Machiavelli ed il suo importante contributo alla società cosiddetta moderna.

Considerata l’opera della letteratura italiana più divulgata al mondo sia per il numero di edizioni stampate che per le numerose traduzioni nei differenti paesi, Il Principe influenzò regni, stati e dittature dal secolo XVI sino ai nostri giorni (si dice ad esempio che Stalin portava spesso con sé l’opera politica di Machiavelli). I temi trattati da Machiavelli infatti sono in grado di ispirare ancora oggi le varie generazioni: alcuni interpretano l’opera come un inno alla libertà dei popoli, altri la utilizzano come manuale motivazionale per i manager ed imprenditori di grandi multinazionali.

Niccolò Machiavelli. Il principe ed il suo tempo, 1513-2013 1

La mostra avrà inizio l’ultima settimana di aprile e sarà suddivisa in 3 sezioni che illustreranno ai visitatori la percezione della figura di Machiavelli attraverso il corso dei secoli. Partendo dalle edizioni più antiche dell’opera, il mondo di Machiavelli verrò esposto attraverso edizioni storiche del suo manoscritto (alcune anche prestigiose come quella di Girolamo Savonarola dal Museo Civico di Como), opere d’arte, esemplari del Principe in differenti lingue, fumetti, video game e tanto altro. Il termine della mostra sarà il mese di settembre 2013 e, successivamente, proseguirà nella Grande Mela (New York) in occasione dell’Anno della Cultura Italiana in USA.

Machiavelli

La sua grande divulgazione ha fatto dell’autore un grande protagonista dell’immaginario collettivo come uomo in grado di conquistare il potere con perfidia e furbizia ed ha fatto del libro il riferimento per antonomasia dei tiranni e allo stesso tempo della libertà dei popoli.

Il periodo storico in cui venne scritto Il Principe è l’inizio dell’età moderna, epoca della nascita degli Stati nazionali ed, in Italia, della morte di Lorenzo il Magnifico, grande uomo politico che aveva portato nel paese equilibrio ed indipendenza tra i popoli. Il Principe, dunque, è un opera che racchiude gli sconvolgimenti socio-politici dei primi anni del XVI secolo, le vicissitudini politiche del suo autore, la sua profonda riflessione teorica e le letture dei classici antichi. Dedicato a Lorenzo de’ Medici (nipote di Lorenzo il Magnifico), espone le caratteristiche che dovrebbe avere un Principe appunto, le peculiarità e gli elementi distintivi dei principati e dei metodi per mantenerli e conquistarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *